SERVIZI ON LINE

CONSIP

Presenze on line

Portale Aziende

Banner PEC

INFORMAZIONE

Informatore  Ascom

GRANDA LAVORO

BRAINTV



 

SERVIZIO COMPILAZIONE 730

fb_730_14032019.jpg

Come ogni anno, si avvicinano le scadenze relative alla dichiarazione dei redditi per lavoratori dipendenti e pensionati, c.d. Modello 730, il cui principale ed indubbio vantaggio è il pagamento delle imposte dovute o rimborso dei crediti spettanti direttamente nella busta paga o pensione del dichiarante.

Ascom Bra, in collaborazione con il CAAF 50 & PIÙ, offre assistenza fiscale a tutti i lavoratori dipendenti e pensionati, provvedendo alla compilazione e invio della dichiarazione, fornendo le necessarie consulenze in merito ad agevolazioni e detrazioni spettanti, predisponendo i conteggi dei tributi IMU, TASI e cedolare secca per i proprietari di immobili locati.

Possono presentare il modello 730 anche i contribuenti attualmente in assenza di un sostituto d’imposta purché, nel 2018, abbiano percepito redditi di lavoro dipendente, redditi di pensione e/o alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente.

Nel Modello 730 il contribuente deve indicare i propri redditi, eventuali familiari a carico, spese ed oneri deducibili e/o detraibili ecc. 
Ricordiamo che l’ INPS non spedisce più la Certificazione Unica relativa alle pensioni erogate, ma sarà possibile ottenerla attraverso il CAF direttamente con modalità telematica.

Le principali novità contenute nel modello 730/2019 redditi 2018 sono le seguenti:

• nuove spese per cui spetta la detrazione del 19 per cento: è possibile detrarre dell’Irpef le spese per abbonamento trasporto pubblico per un importo non superiore a 250 euro; le spese di assicurazione contro danni calamitosi; le spese sostenute in favore dei minori o dei maggiorenni con diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) per l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici;

• detrazione contributi associativi alle società di mutuo soccorso: è innalzato a euro 1300 il limite di detrazione dei contributi associativi alle società di mutuo soccorso;

• sistemazione a verde: è possibile portare in detrazione dall’Irpef il 36% delle spese sostenute per la sistemazione a verde delle unità immobiliari di ammontare complessivo non superiore a 5.000 euro;

• è prorogata la detrazione del 50% per le spese relative a interventi di recupero del patrimonio edilizio; novità: dal 21/11/2018 per alcuni interventi va effettuata la comunicazione ENEA;

• è prorogata la detrazione del 50% per le spese sostenute per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione e per un importo non superiore a euro 10.000;
• è prorogata la detrazione del 65% per le spese relative agli interventi finalizzati al risparmio energetico degli edifici. Inoltre sono state introdotte nuove tipologie di interventi agevolabili con aliquota di detrazione al 65% e altri con aliquote dell’80% o del dell’85%.

Anche quest’anno il contribuente avrà facoltà di destinare l’otto, il cinque e il due per mille della propria Irpef a favore di Enti o confessioni religiose di propria scelta, indicandone il codice fiscale negli appositi riquadri.
Gli amministratori di condominio, qualora presentino il Modello 730, dovranno presentare anche il quadro K relativo ai fornitori del condominio, nonché i dati catastali degli immobili oggetto di interventi di recupero sulle parti comuni. 
Si segnala, infine, il termine di presentazione del modello 730 fissato a regime al 23 luglio 2019.






Per iscriverti alla nostra newsletter è sufficiente inserire la tua email nel campo sottostante.



Iscrivimi!




 

FORMAZIONE A DISTANZA | FAD

FAD

FORMAZIONE

FINANZIAMENTI

CONSORZI

CONSORZIO ZIZZOLA

CONSORZIO SALSICCIA

CONSORZIO PANE DI BRA

Banner Confcommercio Card


 

Soggetto Attuatore del Programma MIP - Mettersi in Proprio, iniziativa della Regione Piemonte co-finanziata con POR FSE Piemonte 2014-2020

 
Ascom Bra